INVALSI

Visualizza il testo con caratteri grandi Visualizza il testo con caratteri medi Visualizza il testo con caratteri medi

SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE

SISTEMA NAZIONALE DI VALUTAZIONE  2018


Anche quest’anno scolastico il 21° Circolo parteciperà alle prove INVALSI  in ottemperanza a quanto previsto dal D. Lgs. 62/2017, dalla legge 107/2015 e dal D.P.R. 80/2013.

Le classi che prenderanno parte alla rilevazione sono tutte le classi seconde e quinte del Circolo. L’organizzazione sarà effettuata – insieme al D.S. - dalla referente INVALSI, coadiuvata dall’animatore Digitale e dalle referenti di sedi.

 Al fine di garantire l'affidabilità dei dati, per consentire a ciascuna scuola di confrontarsi col sistema, ma anche per rendere comparabili le diverse classi di una stessa scuola, le rilevazioni saranno svolte ovunque con le stesse modalità. L'INVALSI predispone una serie di misure e di controlli, anche su base statistica, a garanzia dell'affidabilità dei dati.

Il D. Lgs. 62/2017, seguito dai due Decreti Ministeriali attuativi – i DD.MM. n. 741 e n. 742 (con

allegati), entrambi del 3 ottobre 2017 – introduce novità rilevanti sulle prove INVALSI; per la classe V primaria  sarà somministrata la prova d’Inglese (art. 4, c. 4). La prova riguarda le competenze ricettive (comprensione della lettura e dell’ascolto) riferita al livello A1 del QCER (Quadro comune europeo di riferimento per la conoscenza delle lingue) in coerenza con le Indicazioni nazionali. Per la classe II primaria, la prova preliminare di lettura sarà somministrata solo nelle classi campione delle scuola campione

Le prove che per Italiano la prova è volta ad accertare la capacità di comprensione del testo e le conoscenze di base della struttura della lingua italiana. Per Matematica la prova verificherà le conoscenze e le abilità nei sottoambiti disciplinari di Numeri, Spazio e Figure, Dati e Previsioni e Relazioni e Funzioni, quest'ultimo a partire dalla classe V primaria. Le prove, sottoposte a una verifica preliminare sul campo, mirano a verificare il grado di raggiungimento degli attuali obiettivi di apprendimento stabiliti a livello nazionale per i diversi cicli scolastici (cfr. www.istruzione.it). L 'INVALSI riceve tutte le informazioni in forma completamente anonimizzata, sempre in forma anonimizzata I'INVALSI raccoglie l'informazione concernente la certificazione di uno studente come disabile o come portatore di specifiche difficoltà di apprendimento. Lo scopo dell'acquisizione di tale dato anonimizzato da parte dell'INVALSI permette anche di  mettere a disposizione, nel caso di alunni ipovedenti o con particolari disturbi, formati specifici delle  prove (es. Braille) o determinati supporti (es. testo della prova in formato audio).

 SCARICA LA MODULISTICA  INVALSI 2017/18 ALLEGATA A QUESTA PAGINA


Allegati

Contatti

Google

  • Visite: 3244
  • Pagine Visitate: 8500
  • Utenti: 2702